Ambiente

Cineturismo: la natura italiana alla mostra del cinema di Venezia

xNell'Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile, la Fondazione UniVerde ha inaugurato alla 74esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia la terza rassegna dedicata a "Obiettivo Terra e Cinema", il concorso di fotografia geografico-ambientale voluto dal Presidente Alfonso Pecoraro Scanio, in collaborazione con la Società Geografica, ideato per promuovere la bellezza e i tesori dei parchi nazionali, regionali e delle aree marine protette d’Italia.
Pecoraro Scanio ha dichiarato: «Il cinema ha sempre attinto dalle grandi bellezze del nostro Paese. È giunto il momento che questa attitudine diventi occasione per promuovere, in modo organizzato, il vero turismo sostenibile attraverso un'adeguata e congiunta azione di Governo, Regioni e Film Commission. Sono convinto che il portale annunciato oggi dal MiBACT dovrà muoversi in questa direzione. La rassegna "Obiettivo Terra" vuole far conoscere, in occasione della Mostra di Venezia, le bellezze dei parchi e delle aree marine protette italiane, scrigni di una biodiversità unica al mondo. Il cineturismo deve essere una risorsa per l'economia italiana, serve suggerire location meravigliose alle società di produzione ma sempre nel rispetto di questi luoghi, attraverso i green set. La sostenibilità è la chiave per promuovere il turismo di qualità e una occupazione duratura per tutti gli operatori interessati».

 

xTra le più belle foto dell'ultima edizione del concorso, la rassegna "Obiettivo Terra", inaugurata nella sontuosa hall dello storico Hotel Excelsior del Lido, ha portato all'attenzione dei numerosi operatori di settore, dei rappresentanti istituzionali e degli ospiti della Mostra le 13 immagini vincitrici e una integrazione delle finaliste. Bellissimi scatti rappresentativi del patrimonio ambientale italiano. Insieme alla foto di Tania De Pascalis, vincitrice all'8a edizione del concorso - una pattinata sullo stupendo lago ghiacciato di Braies, uno dei più affascinanti dell’Alto Adige - e a quella di Giovanni Volpe vincitrice della menzione speciale “Madre Terra” - che immortala lo spettacolo della fioritura dei papaveri sulle meravigliose pendici dei Monti Sibillini - gli scatti portati al Lido valorizzano le peculiarità naturali e faunistiche di tutte le aree protette della penisola.All'iniziativa, realizzata dalla Fondazione UniVerde, in partnership con l'associazione SOS Terra Onlus e l'Hotel Excelsior, sono intervenuti tra gli altri Francesco Palumbo, Direttore Generale Turismo del MiBACT, che ha molto apprezzato la proposta di Pecoraro Scanio di favorire il cineturismo alla scoperta delle perle paesaggistiche della penisola, e Mariella Troccoli, Dirigente DG Cinema del MiBACT, che ha sostenuto l'integrazione tra cinema, ambiente e turismo.

All'inaugurazione della rassegna fotografica "Obiettivo Terra", che proseguirà nei giorni della Mostra presso l'Italian Pavillion, sono intervenuti insieme all'ex Ministro delle Politiche Agricole e dell'Ambiente: Stefania Ippolito, Presidente Italian Film Commissions, Andrea Occhipinti, Presidente Distributori ANICA, Marcello Foto, Direttore Centro Sperimentale di Cinematografia e Marco Gisotti, Direttore Green Drop Award, e i rappresentanti della Guardia Costiera della Direzione Marittima di Venezia.

 

Info: www.fondazioneuniverde.it

Crescita del turismo sostenibile: un progetto innovativo per cittadini e imprese

dNell’anno internazionale del turismo sostenibile, il terzo Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile di LifeGate ed Eumetra Monterosa, restituisce la fotografia di un settore che mostra già una salute fiorente e i segnali di un grande potenziale di crescita, infatti, il 19%della popolazione adulta è ben informato su cosa sia il turismo sostenibile e il 4% organizza abitualmente viaggi e vacanze verso destinazioni selezionate secondo criteri di sostenibilità. LifeGate, punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile delle imprese e delle persone in Italia, vuole sostenere la diffusione di questo trend emergente lanciando LifeGate Experience che, attraverso attività editoriali e progetti dedicati, intende supportare il crescente numero di viaggiatori responsabili che scelgono per le loro vacanze destinazioni, mezzi di trasporto e strutture ricettive considerando aspetti socio ambientali.

Leggi tutto: Crescita del turismo sostenibile: un progetto innovativo per cittadini e imprese

Itinerario tra le bellezze delle Riserve Naturali UNESCO in Alto Molise

rEsattamente quarant’anni fa – era il 1977 – l’UNESCO individuava le prime due Riserve MaB - Man and Biosphere - italiane, l’una nel Lazio meridionale, Circeo, l’altra nell’Alto Molise, Collemeluccio-Montedimezzo. Senza nulla togliere al Circeo - ci mancherebbe - c’è da dire che la Foresta Demaniale del Circeo (Selva di Circe) su cui si appuntava l’attenzione dell’Agenzia ONU, aveva dalla sua un bel viatico, apparteneva a un Parco Nazionale Storico, quello del Circeo, appunto, istituito nel 1934. L’area molisana invece, pur priva di sostegni altrettanto blasonati, otteneva lo stesso prestigioso riconoscimento. E’ evidente che per essere accolta in un consesso di così grande rilievo internazionale doveva possedere doti preziose, preclare virtù, anche se poco note fuori dai suoi confini, recondite, ora come allora, agli occhi dei più. Le aveva. Le ha.

Leggi tutto: Itinerario tra le bellezze delle Riserve Naturali UNESCO in Alto Molise

A Genova sarà il salone nautico del rilancio grazie alla crescita di fatturato

aIl mercato italiano della nautica cresce, i cantieri tornano a Genova a cominciare, ma non solo, da quelli inglesi a testimonianza che l’Italia e il capoluogo ligure rimangono il terreno di confronto mondiale per chi voglia fare nautica ad alto livello. I dati del mercato, a pochi giorni dal più grande Salone Nautico del Mediterraneo, parlano di un +17,1% di crescita del fatturato 2015 rispetto al 2014, un dato nettamente migliorativo rispetto alle prudenti ipotesi previsionali dell’Ufficio Studi UCINA Confindustria Nautica, che la scorsa primavera aveva stimato una crescita intorno al 12%.

Leggi tutto: A Genova sarà il salone nautico del rilancio grazie alla crescita di fatturato

Sulle tracce della lavanda e… di Nostradamus

aLo scrittore provenzale Jean Giono definisce la lavanda “l’anima della Provenza” e, in effetti, il suo profumo particolare e il tipico colore blu ametista che richiama il cielo e il mare esprimono il carattere di una terra unica, allegra e solare, simbolo della mediterraneità. Tra la fine di giugno e la metà di agosto è un’esperienza unica e affascinante visitarla avendo come filo conduttore il mare blu dei campi di lavanda che si estendono dall’altipiano di Sault (nel variegato e bellissimo Vaucluse) fino a oltre gli 800 metri dei contrafforti alpini del Pays du Buëch. E poco importa se molti campi sono di lavandina, una variante ibrida che peraltro non muta immagini e sensazioni.

 

Leggi tutto: Sulle tracce della lavanda e… di Nostradamus

Pagina 1 di 2

Leggi online il nuovo web, ricco di notizie: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità!

a

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine