Arte-Cultura

Arte messicana del XX° Secolo a Bologna. La Collezione Gelman con Frida Kahlo

fUna rassegna splendida, struggente, emozionante e da non perdere la mostra sull'Arte Messicana aperta a Palazzo Albergati di Bologna dal 19 novembre 2016. Attraverso l’esposizione delle opere della Collezione Gelman, tra le più importanti raccolte d’Arte Messicana del XX secolo in cui primeggiano Frida Kahlo e Diego Rivera, è narrata la “Rinascita messicana” (1920-1960) e la storia degli artisti che ne sono stati protagonisti. La Collezione Gelman nasce nel 1941 quando Jacques Gelman e Natasha Zahalkaha, due emigrati dall’Est Europa, si incontrano e si sposano a Città del Messico: Jacques era un ebreo russo di San Pietroburgo, emigrato in Francia dopo la rivoluzione d’ottobre e arrivato nel 1938 in Messico, dove fa fortuna producendo i film comici di Mario Moreno, il Charlie Chaplin messicano. Nel 1943 Jacques commissiona a Diego Rivera il ritratto di Natasha: è l’inizio di una lunga avventura e di una grande Collezione.

Leggi tutto: Arte messicana del XX° Secolo a Bologna. La Collezione Gelman con Frida Kahlo

Il potere evocativo delle sfere

aNell’attico di OIKOS alla Torre Velasca di Milanosi è tenuta SPHERAE Sfere Bolle Bollicine un bellissimo evento molto esclusivo, con diversi momenti emozionali tra cui una mostra di gioielli intitolata SPHERAE e una di moda, accompagnate da degustazioni di vini per godere dei piccoli piaceri che stimolano i sensi. La sfera, come oggetto enigmatico e segreto, è anche delicata e leggera quando diventa una bolla e addirittura stimolante  e divertente quando si esprime nel perlage di un vino e si trasforma in un piacere stuzzicante quando solletica il palato trasformandosi in una cascata di bollicine.

Leggi tutto: Il potere evocativo delle sfere

L’Arte del Boom e gli ‘anni 60’. Una bella mostra al Museo del ‘900 di Milano

aIl Museo del Novecento di Milano con Electa presenta “BOOM 60! Era arte moderna” una mostra promossa dal Comune di Milano - Cultura e dedicata all’arte tra i primi anni Cinquanta e i primi Sessanta e alla sua restituzione mediatica, tramite i popolarissimi canali di comunicazione di massa. La mostra al Museo del Novecento, curata da Mariella Milan e Desdemona Ventroni con Maria Grazia Messina e Antonello Negri, inaugura i nuovi spazi espositivi con un percorso articolato tra Arengario e Piazzetta Reale in un allestimento firmato dall’Atelier Mendini; aperta il 18 ottobre 2016 chiuderà il 12 marzo 2017. L’ampia rassegna persegue l’obiettivo di approfondire i temi dell’arte italiana del ‘900 arricchendo il percorso permanente museale, anche grazie all’estensione in nuove sale espositive.

Leggi tutto: L’Arte del Boom e gli ‘anni 60’. Una bella mostra al Museo del ‘900 di Milano

Festivalfilosofia 2016 a Modena: l'epoca dell'agonismo

aDa venerdì 16 a domenica 18 settembre a Modena, Carpi e Sassuolo quasi 200 appuntamenti fra lezioni magistrali, mostre, concerti, spettacoli e cene filosofiche. Tra i protagonisti Bodei, Bauman, Bianchi, Cacciari, Galimberti, Recalcati, Rodotà, Augé, Nancy, Sloterdijk. Dedicato al tema agonismo, il Festivalfilosofia 2016, in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 16 al 18 settembre in 40 luoghi diversi delle tre città, mette a tema la dimensione agonistica e competitiva che pervade non solo gli ambiti della vita collettiva, ma anche le forme di vita dei singoli. La sedicesima edizione del festival prevede lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, giochi per bambini e cene filosofiche. Gli appuntamenti saranno quasi 200 e tutti gratuiti.

 

Leggi tutto: Festivalfilosofia 2016 a Modena: l'epoca dell'agonismo

Il grand tour dall’adriatico alle colline pettinate

aPorto San Giorgio e Montappone propongono un weekend di esperienze con i sapori adriatici ed i copricapo dei vip . Il Grand Tour delle Marche, il circuito di eventi esperienziali” nato per Expo 2015, focalizza la sua attenzione sul Fermano, con un week end a cavallo tra le prelibatezze marinare e le affascinanti creazioni manuali dell’entroterra!Dici vongola e pensi… alle Marche! E sì, perché sono proprio le Marche, con 170 km di litorale adriatico, la regione che vanta la flotta di vongolare più importante d’Italia.E per tre giorni, Porto San Giorgio si trasforma nella città della vongola! Dal 29 al 31 luglio, Vongolopolis propone un circuito di iniziative dedicato al pregiato mollusco bivalve, per gustarlo in tutte le sue innumerevoli varianti, in abbinamento ai vini marchigiani.

Leggi tutto: Il grand tour dall’adriatico alle colline pettinate

Pagina 3 di 8

Leggi online le news sul web: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità! 

a

 

 s

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine