Praga, fascino antico e moderno

I profumi  dei "trdelník", simili ai cannoli arrotolati su speciali bastoni di legno, cotti sulla brace ardente e poi cosparsi di cannella e zucchero, del prosciutto di Praga che cuoce affumicando su enormi bracieri, dell’idromele, del liquore al miele servito caldo, delle noci e mandorle tostate nello zucchero, guidano il turista nel cuore di Praga. La piazza della Città Vecchia, dominata da una parte dalla torre dell’orologio astronomico e dall’altra dal grande albero di Natale, è un turbinio di luci, suoni, colori e aromi. Qui il mercatino dell’Avvento ha un fascino particolare, la cui origine si perde nei secoli. La casette in legno propongono le migliori creazioni dell’artigianato della repubblica Ceca. Passeggiare immergendosi nella magica atmosfera, ma soprattutto lasciandosi coinvolgere dall’allegria dei molti giovani che animano una delle piazze più belle d’Europa, è un’esperienza unica, che resta nella memoria.

pAlla scoperta della Città Vecchia

La tradizione dei mercatini è l’occasione per scoprire a piedi Praga, la capitale Ceca, che si sviluppa su 7 colli,  dalla storia millenaria, dal fascino antico, meta romantica, set di film di successo come Mission Impossible o 007 Casinò Royal. Una scena della saga dell’agente segreto più famoso al mondo è stata girata nella sala Teologica dell’antico monastero agostiniano di Strahov, miracolosamente non nazionalizzato durante il periodo comunista. Il soffitto è arricchito da pregevoli stucchi in cui si alternano 25 medaglioni affrescati che rappresentano il camino dell’umanità verso la Sapienza. Attigua c’è la sala Filosofica, la biblioteca del monastero, che conserva ben 200.000 volumi, di cui 3000 preziosi manoscritti ed incunaboli, disposti negli scaffali, in legno di noce, riccamente lavorati. Dal monastero a piedi si scende verso la chiesa di Loreto. Ma è l’area del Castello, dove ha sede il palazzo della Presidenza della Repubblica, che cattura e coinvolge. La maestosa cattedrale di San Vito, in stile gotico francese, a croce latina, è una meta da non perdere. Qui, oltre alle reliquie del santo, c’è il sarcofago in argento massiccio di San Nepomuceno, patrono della Boemia. Particolarmente suggestiva è la passeggiata nel vecchio quartiere Malà Strana con i sontuosi palazzi, i negozi e le botteghe. Una sosta va fatta al Museo di Pan di Zenzero. Non si può dire di essere stati a Praga se non si è attraversato Ponte Carlo, da cui si ha una vista mozzafiato dalla città antica.

Il volto moderno di Praga

Ma esiste un altro volto della capitale Ceca. La “nuova” Praga, che non rientra nei circuiti turistici classici e non compare nei cataloghi dei tour operator, eppure val bene un viaggio per scoprirla. Dal liberty al cubismo, dal funzionalismo all’architettura contemporanea, il patrimonio moderno e quello meno antico della capitale confermano che il fascino di Praga, riflessa nelle acque della Moldava con le sue infinite sfumature, è davvero senza età. Accanto ai monumenti del passato troviamo anche edifici moderni che testimoniano il nuovo corso della storia. E’ il boom delle avanguardie: cubismo e funzionalismo. Da Jan Kotera e Josef Gocar in poi, i grandi architetti cechi, ridisegnano letteralmente il volto della capitale Ceca. La storia ritorna, con la visita al quartiere Ebraico che racchiude il museo ed il cimitero dalle antiche lapidi segnate dal tempo, e le sinagoghe. Monumento più antico della città ebraica di Praga è la Sinagoga Vecchio-Nuova, per 700 anni principale luogo di culto della comunità ebraica. Da non perdere la Sinagoga di Gerusalemme e quella Spagnola. Per lo shopping c’è via Parigi con eleganti negozi che espongono le migliori firme dell’abbigliamento. 

Nuovo volo diretto Ryanair da Bergamo

Raggiungere Praga dal Veneto e dal Nord Est ora è più comodo e conveniente grazie al nuovo volo diretto da Bergamo (Orio al Serio) con Ryanair. Si parte tutti i giorni alle 16.10 con arrivo nella capitale Ceca alle 17.30. Il ritorno è alle 14.20 con arrivo in Italia alle 15.45. Tariffe a partire da 19,99 euro. A Praga si può alloggiare all’hotel Lindner, un ottimo quattro stelle, a Strahoska, una zona molto tranquilla e al contempo centrale a due passi dal monastero Strahov. Ristoranti consigliati: St. Martin, nel quartiere Malà Strana, e U Labuti.

Info: www.czechtourism.com

E' online il nuovo web, pieno di notizie: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità! Leggi l'ALBERGO

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

 

 

 

Joomla templates by Joomlashine