Lo Scaffale, libri

Il mistero dei venti in un libro raffinato

ventiIl vento non è solo un fenomeno atmosferico. È un mistero che interroga l'uomo da sempre, è il respiro vitale su cui si fondano leggende e cosmogonie, motore invisibile della storia. È stata la sua esistenza, infatti, a permettere all'uomo di solcare i mari e conoscere nuove terre, rendendo possibile la navigazione; ed è stato proprio nelle repubbliche marinare che si è diffusa l'immagine universale della Rosa dei Venti, le cui losanghe si aprivano in trentadue direzioni e il cui centro probabilmente era l'isola di Malta. Con questo Piccolo libro dei venti Enrico Gurioli offre al lettore la sua particolare visione del vento, arricchendola con informazioni curiose, storie poco note e suggestioni liriche, ricostruendo i piccoli e grandi eventi di cui è stato protagonista da tempi di Omero ai nostri giorni. Una lettura agile, godibile come la carezza dello scirocco nelle sere d'estate.

 Ecco la prima pagina tratta dal libro:

 ‘Il vento si sente, si ascolta; non si vede. Nessuno lo ha mai visto, il vento. Semmai ha visto i danni provocati dalla sua forza, dalla sua velocità, dalla sua furia.

Leggi tutto: Il mistero dei venti in un libro raffinato

Il grande libro che non c'era

rIl  mondo contemporaneo malatissimo di globalizzazione e fretta parrebbe oramai proiettato verso una esasperazione telematica che tende a cancellare la carta dall’orbe terracqueo. Per fortuna non è del tutto così e ci sono spazi e persone, ancora tante, che amano sfogliare giornali, riviste, pubblicazioni, libri. Il grande libro che non c’era in questione è Il Grande Libro del Rum scaturito dall’amore, dalla passione e dalla competenza di Davide Staffa per questa bevanda che evoca sapori e profumi coloniali lontani, orizzonti con isole e isolette caribiche e non, la rissosa Compagnia della Filibusta e la Tortuga con i suoi leggendari pirati, corsari e bucanieri.

Leggi tutto: Il grande libro che non c'era

Le emozioni dell'ospitalità

moOspitalità, una parola che evoca il piacere dell’accoglienza, sia per chi la offre che per chi la riceve. La sintesi raccolta in questo termine è semplice, molto più complessa è l’organizzazione di tutto quanto ci sta dietro, per far si che l’emozione che si vive quando si è Ospiti non sia disturbata da qualcosa che non è stata prevista e ben orchestrata. L’esperienza dell’Ospitalità in un Albergo è l’insieme di tutte quelle attenzioni, che sono rivolte al Cliente durante il suo soggiorno, tutte perfettamente integrate, con dei ritmi che si susseguono nelle varie fasi della giornata, al fine di farsi trovare pronti ad offrire all’Ospite quei servizi per i quali ha deciso di scegliere la nostra “Casa” anziché quella di un nostro concorrente e per i quali, potrà decidere in futuro di concederci ancora fiducia ed eleggere il nostro Hotel, quale Casa lontano da Casa ogni qualvolta che, per affari o per diporto, necessiterà trascorrere un periodo di tempo nella nostra città. Oltre tutte le considerazioni sin qui sviluppate, viene da evidenziare un aspetto molto più psicologico che la camera d’albergo rappresenta, con tutti quei fatti che ci si svolgono all’interno, ospitando tante e differenti persone che gioiscono o soffrono durante la loro permanenza, quelle quattro pareti testimoni delle vicissitudini umane a cui assistono e di cui mantengono tutta la riservatezza possibile. E’ solo una camera d’albergo …

 

Acquista ora!

 

Leggi tutto: Le emozioni dell'ospitalità

Pagina 2 di 2

Leggi online il nuovo web, ricco di notizie: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità!

a

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine