Aperta a Bologna la mostra “Duchamp, Magritte, Dalì. I rivoluzionari del 900”

xUna grande anteprima internazionale: il 16 ottobre Bologna apre al pubblico la straordinaria mostra dedicata a quei nomi del mondo dell’arte che hanno rivoluzionato il Novecento.
Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy,Man Ray, Calder, Picabia e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria.
La determinazione a rivoluzionare l’arte, a rompere col passato e inventare un mondo nuovo, è raccontata con grande ricchezza narrativa nella mostra: sono infatti 180 le opere esposte, tutte provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme che, con grande generosità, per l’occasione ha svuotato oltre mille metri quadri del proprio percorso espositivo mettendo a disposizione dei visitatori bolognesi le proprie incredibili collezioni.

Leggi tutto: Aperta a Bologna la mostra “Duchamp, Magritte, Dalì. I rivoluzionari del 900”

Visit Tuscany, l'ecosistema digitale della destinazione Toscana

xProposte di viaggio, spunti e approfondimenti tematici, 310 località per quasi 1.700 attrazioni, specialità enogastronomiche e artigianali, eventi e itinerari da scaricare sul proprio smartphone e da percorrere a piedi, in bici, in moto o in auto, a seconda delle stagioni, dei propri interessi o alla posizione geografica, per un totale di ben 9.300 contenuti dedicati alla grande ricchezza culturale e ambientale della Toscana. Visittuscany.com, il nuovo sito di destinazione della Toscana, è un progetto di Regione Toscana, realizzato da Fondazione Sistema Toscana con la collaborazione di Toscana Promozione Turistica e sostituisce www.turismo.intoscana.it.

Leggi tutto: Visit Tuscany, l'ecosistema digitale della destinazione Toscana

In viaggio con Vang Gogh a Vicenza. Una grande mostra curata da Marco Goldin

x«Van Gogh, Tra il grano e il cielo», presenta eccezionalmente un numero altissimo di opere del pittore olandese, 43 dipinti e 86 disegni tutti di altissimo livello, dal 7 ottobre all’8 aprile 2018 nella Basilica Palladiana di Vicenza. Ma, intorno a questa mostra senza eguali, il curatore Marco Goldin ha ideato il “Progetto van Gogh”, che rende l’evento più articolato e fa della grande esposizione il suo fulcro. Goldin infatti racconta la mostra «Van Gogh, tra il grano e il cielo» e - come ci illustra lo storico dell’arte tra le sale della grande mostra - «Sarà una totale immersione nella vita del pittore, anche nei luoghi che hanno visto la sua sofferenza». Goldin ha girato il documentario nei siti in cui ha vissuto l’artista olandese che rivoluzionò il concetto stesso di pittura. Esso concluderà il percorso espositivo che si è avvalso dell’apporto fondamentale di quello scrigno vangoghiano che è il Kröller-Müller Museum in Olanda

Leggi tutto: In viaggio con Vang Gogh a Vicenza. Una grande mostra curata da Marco Goldin

La promozione del turismo tedesco sceglie la Germania Culinaria per il 2018

xSono tanti i motivi che fanno della Germania una delle destinazioni turistiche più apprezzate in Europa: la ricchezza di arte e cultura, importanti città storiche, nuove realtà metropolitane, incantevoli borghi medioevali e una grande varietà di paesaggi naturali. A stuzzicare la curiosità dei viaggiatori, però, c'è sempre più spesso la scoperta del territorio attraverso le sue specialità e le sue tradizioni, quindi la gastronomia ne è una parte importante e piacevole. A dispetto del vecchio cliché di birra, würstel e crauti, la Germania in anni recenti ha sviluppato un'insospettata inclinazione gourmet. Grazie alla frequentazione di altre cucine del mondo, conosciute in viaggio o attraverso gli innumerevoli ristoranti stranieri che hanno preso piede in Germania, i tedeschi hanno ampliato e affinato i loro gusti a tavola, tanto che nessun oste si sognerebbe più di servire spaghetti scotti come contorno come accadeva decenni fa.Non solo: c'è una grande attenzione per il cibo sano e le coltivazioni biologiche, mentre si rivalutano piatti regionali di riconosciuta genuinità.

Leggi tutto: La promozione del turismo tedesco sceglie la Germania Culinaria per il 2018

Vietnam e Cambogia: dalla Baia di Halong ad Angkor

xIl turismo, soprattutto quello europeo, tende spesso ad associare il Vietnam e la Cambogia in un unico viaggio, forse per ragioni di praticità e di economia. In realtà, pur se confinanti, si tratta di mete assai diverse tra loro, con ben pochi denominatori comuni, divise come sono da geografia, storia, etnia, cultura, lingua e religione, per giunta contrapposte in passato e anche di recente in occupazioni e conflitti. Una buona opportunità quindi per scoprire e per poter confrontare due nazioni del tutto differenti.
Il Vietnam, grande più dell’Italia ma con 85 milioni di abitanti e un’alta densità, occupa il lato orientale della penisola indocinese affacciato sul golfo del Tonchino e il Mare Cinese meridionale e confina con Cina, Laos e Cambogia. Presenta tre regioni diverse: a nord le fertili vallate alluvionali dei fiumi Rosso e Nero, cinto da impervie montagne, culla della civiltà vietnamita; al centro una stretta striscia tra montagne e mare; a sud l’ampia pianura alluvionale con le risaie del delta del Mekong. I vietnamiti sono un popolo di origine mongola che vi migrarono due mila anni fa dalla Cina. L’ingombrante vicino vi dominò per un millennio, mantenendo comunque sempre una forte influenza.

Leggi tutto: Vietnam e Cambogia: dalla Baia di Halong ad Angkor

Pagina 1 di 32

Leggi online il nuovo web, ricco di notizie: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità!

a

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine