bto

eDreams: Italia meta dei viaggiatori enogastronomici di tutto il mondo

xSole, mare, cultura ma soprattutto cibo. È la cucina italiana uno dei grandi driver del turismo del nostro Paese quella preferita dai viaggiatori gourmet. A confermarlo è una ricerca condotta da eDreams, l’agenzia viaggi leader in Europa, svolta coinvolgendo un totale di 12 000 viaggiatori da Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Portogallo e Svezia.
L’antica tradizione culinaria, la varietà topografica e culturale del territorio e le molteplici influenze culturali a cui l’Italia è stata soggetta rendono il Bel Paese uno dei luoghi con il più ampio patrimonio gastronomico al mondo. Il cibo in Italia è piacere, è una passione e un momento di vita sociale, è un rituale che amiamo condividere, qualcosa di più del semplice atto di nutrirsi. Questa inestimabile tradizione ci è riconosciuta a livello globale ed emerge chiaramente nel rapporto stilato da eDreams: il 63% degli intervistati mette l’Italia al primo posto tra i paesi scelti per un tour culinario, quasi il doppio rispetto ad altri paesi che hanno una storica tradizione gastronomica come la Francia, preferita dal 35% degli intervistati, e superiore a cucine in voga come quella giapponese o tailandese: rispettivamente votate dal 27% al 30%.

Leggi tutto: eDreams: Italia meta dei viaggiatori enogastronomici di tutto il mondo

Sette imperdibili Eco Hotel in giro per il mondo consigliati da Hotels.com

xDal Lago di Garda all'Oman, passando per il Cile, 7 imperdibili hotel creati nel rispetto dell'ambiente consigliati da Hotels.com.

Lefay Resort & SPA, Lago di Garda, Italia
Lefay Resort & SPA è stata la prima azienda italiana a firmare un accordo con il Ministero dell'Ambiente, impegnandosi a ridurre le emissioni di CO2. Integrato nei pittoreschi pendii del paese, l'hotel è dedicato al benessere e alla sostenibilità. Gli ospiti troveranno gli interni ispirati e creati grazie ai materiali del luogo, anche i prodotti alimentari locali, come i limoni a esempio, sono onnipresenti sul menù. È il posto ideale per un pomeriggio di relax!

Leggi tutto: Sette imperdibili Eco Hotel in giro per il mondo consigliati da Hotels.com

L'Etiopia del Sud: i popoli primitivi dell'Omo

xSe il nord dell’Etiopia è famoso per i suoi monumenti storici e culturali, un’unicum nell’Africa subsahariana, la regione di sud-ovest verso i confini con il sud del Sudan e il nord del Kenya vanta le sue maggiori peculiarità nell’ambiente e nelle popolazioni che lo abitano. Man mano che si procede a sud verso l’Equatore l’altopiano cede il passo a basse pianure infestate dalla mosca tze tze, i coltivi alle savane, il fresco all’umidità tropicale, le genti semitiche alle scure popolazioni nilotiche. Siamo nel bacino dell’Omo, fiume più lungo e consistente del Po (800 km) e l’ultimo enigma geografico del continente, che alla fine del 1800, all’epoca del primo tentativo coloniale italiano, vide le eroiche gesta dell’esploratore Vittorio Bottego, il quale a prezzo della vita accertò per primo l’immissione del fiume nel lago Turkana in Kenya e quindi la sua totale indipendenza dal bacino del Nilo.

Leggi tutto: L'Etiopia del Sud: i popoli primitivi dell'Omo

Aperta a Bologna la mostra “Duchamp, Magritte, Dalì. I rivoluzionari del 900”

xUna grande anteprima internazionale: il 16 ottobre Bologna apre al pubblico la straordinaria mostra dedicata a quei nomi del mondo dell’arte che hanno rivoluzionato il Novecento.
Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy,Man Ray, Calder, Picabia e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria.
La determinazione a rivoluzionare l’arte, a rompere col passato e inventare un mondo nuovo, è raccontata con grande ricchezza narrativa nella mostra: sono infatti 180 le opere esposte, tutte provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme che, con grande generosità, per l’occasione ha svuotato oltre mille metri quadri del proprio percorso espositivo mettendo a disposizione dei visitatori bolognesi le proprie incredibili collezioni.

Leggi tutto: Aperta a Bologna la mostra “Duchamp, Magritte, Dalì. I rivoluzionari del 900”

Visit Tuscany, l'ecosistema digitale della destinazione Toscana

xProposte di viaggio, spunti e approfondimenti tematici, 310 località per quasi 1.700 attrazioni, specialità enogastronomiche e artigianali, eventi e itinerari da scaricare sul proprio smartphone e da percorrere a piedi, in bici, in moto o in auto, a seconda delle stagioni, dei propri interessi o alla posizione geografica, per un totale di ben 9.300 contenuti dedicati alla grande ricchezza culturale e ambientale della Toscana. Visittuscany.com, il nuovo sito di destinazione della Toscana, è un progetto di Regione Toscana, realizzato da Fondazione Sistema Toscana con la collaborazione di Toscana Promozione Turistica e sostituisce www.turismo.intoscana.it.

Leggi tutto: Visit Tuscany, l'ecosistema digitale della destinazione Toscana

Pagina 3 di 34

Leggi online le news sul web: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità! 

a

 

 s

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine