bto

Le 15 spiagge più belle d’Italia secondo la classifica di Skyscanner

aLa nostra penisola, col suo snodarsi romantico di calette e baie paradisiache che punteggiano la costa, da nord a sud dello Stivale e poi a salire di nuovo, è il posto perfetto per godersi la bella stagione tra colori vividi, acque intense e profumi pungenti della macchia mediterranea dove c’è l'imbarazzo della scelta per le località balneari italiane e la varietà paesaggistica dell'Italia racchiuse nella classifica 2016 di Skyscanner sulle 15 spiagge italiane più belle.

Leggi tutto: Le 15 spiagge più belle d’Italia secondo la classifica di Skyscanner

La condanna WTTC degli attacchi a Bruxelles

b

Il Travel & Tourism Council Mondiale (WTTC) condanna fermamente gli attacchi a Bruxelles del 22 marzo. "Siamo profondamente addolorati per gli attacchi di oggi a Bruxelles, che hanno causato terribili ferite la perdita di tante vite innocenti. I nostri cuori sono vicini alle famiglie e agli amici delle vittime in questo terribile momento - le parole di David Scowsill, presidente & CEO, WTTC. "Viviamo in un periodo in cui gli attacchi terroristici si fanno sempre più frequenti. Esortiamo governi di tutto il mondo a lavorare in stretta collaborazione per combattere questa minaccia globale di aumentare le misure di sicurezza a terra e oltre i confini attraverso la condivisione delle informazioni. Migliorare la sicurezza non significa chiudere le frontiere. Incoraggiamo i governi a prendere decisioni politiche per la sicurezza dei loro cittadini e di continuare a facilitare i viaggi per motivi di lavoro e di piacere".

Una perla naturale: il parco di Plitvice in Croazia con le sue meravigliose cascate

aAi tempi della Jugoslavia di Tito, il parco nazionale dei laghi di Plitvice era una delle mete preferite dai turisti delle repubbliche dell’ex Urss. Con la caduta del muro, sebbene questo parco faccia parte della Croazia, continua a rappresentare una delle perle naturali dell’intera penisola balcanica e meta di milioni di turisti. Quasi nascosto tra colline e boschi all’interno della Dalmazia settentrionale, lo spettacolare complesso di 16 laghi e laghetti di varie dimensioni (il maggiore è lungo 4 chilometri) è uno spettacolo unico. Collegati tra di loro da una serie di cascate e cascatelle su un dislivello totale di 130 metri, i laghetti circondati da abeti bianchi, salici, ontani, carpini e frassini costituiscono l’habitat di una fauna che altrove è ormai rara: orsi, lupi, gatti selvatici, cervi, cinghiali, puzzole, martore e di numerose specie di uccelli acquatici e dei boschi come gufi, cuculi, falchi, martin pescatore, aironi, anatre selvatiche, fino alle rare cicogne nere. Invece la vegetazione annovera piante carnivore e orchidee selvatiche. 

Leggi tutto: Una perla naturale: il parco di Plitvice in Croazia con le sue meravigliose cascate

Goa: un angolo di Europa nel sub continente indiano

aUn angolo di India che si differenzia dal resto del grande Paese. I nomi delle strade della città vecchia richiamano personaggi storici portoghesi, così come l’architettura della zona che è un richiamo continuo al Paese Lusitano. Le insegne dei negozi, i nomi di buona parte delle persone non sono indiani, ma “sono generazioni che si tramandano” ci dicono gli anziani discendenti dai colonizzatori portoghesi che qui hanno governato per 461 anni.

Leggi tutto: Goa: un angolo di Europa nel sub continente indiano

Itinerario artistico nelle Marche tra Lotto e Sgarbi

aDi questo nostro straordinario Paese ricco di angoli splendidi e di una cultura millenaria che incontra una natura unica, la regione Marche può esserne quasi la sintesi e il simbolo, in pratica una “Piccola Italia in miniatura” come definita da Vittorio Sgarbi che ha presentato recentemente la mostra Lotto, Artemisia, Guercino: le stanze segrete di Vittorio Sgarbi. Questa è organizzata ad Osimo dal 18 marzo al 30 ottobre 2016 e fa da specchio alla pittura marchigiana grazie al contributo importante lasciato in eredità da Lorenzo Lotto, Andrea Lilio, il Sassoferato, Pier Leone Ghezzi e Francesco Podesti.

Molte sono le differenze tra le popolazioni dell’entroterra e quelle della costa, ma una caratteristica comune è lo spirito di accoglienza profondamente sentito per cui il viandante in passato tanto come il turista di oggi hanno la sensazione di essere amici, quasi familiari e mai solo ospiti.

Leggi tutto: Itinerario artistico nelle Marche tra Lotto e Sgarbi

Pagina 25 di 34

Leggi online le news sul web: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità! 

a

 

 s

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine