bto

EXPO: saranno circa 16 milioni gli italiani a visitarla. Dall’estero non grandi flussi

pSabato 31 ottobre, giorno di chiusura dell’Expo di Milano, saranno stati circa 16 milioni gli italiani, tra maggiorenni e minorenni, ad averla visitata. “Un dato sicuramente lusinghiero -commenta il Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca- che ha contribuito, nel semestre interessato dalla manifestazione, a rimettere in moto l’economia turistica dell’intero Paese“Ma, purtroppo, -evidenzia il Presidente degli albergatori italiani- dai nostri terminali in Lombardia e nelle Regioni limitrofe non risultano essere approdati nel Bel Paese quei flussi dall’estero che invece sulla carta erano stati ipotizzati”. Un’Expo quindi di successo per il mercato interno, ma non sufficientemente forte oltreconfineDal 1° maggio al 31 agosto sono stati quasi 9 milioni, tra maggiorenni e minorenni, gli italiani che hanno varcato i cancelli e di essi quasi il 10% ha dichiarato che ha intenzione di tornarvi. 

Leggi tutto: EXPO: saranno circa 16 milioni gli italiani a visitarla. Dall’estero non grandi flussi

I Carmina Burana tornano domani per il 93o Festival all’Arena di Verona

cDopo il successo riscosso lo scorso anno, risuonando per la prima volta tra le antiche pietre dell’anfiteatro veronese, ritroviamo sul podio dell’Orchestra dell’Arena di Verona per questo speciale appuntamento il M° Andrea Battistoni. Il capolavoro più conosciuto di Carl Orff torna ad entusiasmare l’Arena di Verona nella data unica del 25 agosto, grazie alla sua Orchestra, al suo Coro e a solisti specializzati nel genere. Voci protagoniste sulla scena areniana quelle del Soprano Jessica Pratt, del Controtenore Raffaele Pe e del Baritono Mario Cassi, insieme al Coro areniano diretto da Salvo Sgrò e ad un doppio Coro di Voci bianche, A.LI.VE. diretto da Paolo Facincani e A.d’A.MUS. diretto da Marco Tonini.

Leggi tutto: I Carmina Burana tornano domani per il 93o Festival all’Arena di Verona

Ecoturismo: ecco il Brasile sostenibile

cScoprire il mondo senza danneggiarlo, “ecoturismo” indica una forma di turismo basato sull’amore e il rispetto della natura. La motivazione più grande dell’ecoturista è l’osservazione e l’apprezzamento della natura e delle tradizioni culturali dei popoli che la abitano. L’anima sostenibile ed ecoturistica del Brasile è riscontrabile anche nei 5 differenti biomi, nei quali si trovano svariati tipi di paesaggi, vegetazione e clima. Oltre ad avere la foresta più grande del mondo – l’Amazzonia – il Paese è formato da montagne, spiagge, fiumi, cascate, dune, insenaturre, stagni, caverne, catene montuose e altipiani.

Leggi tutto: Ecoturismo: ecco il Brasile sostenibile

Estate a Sintra, luogo di ville storiche vicino a Lisbona

sClassificata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità dal 1995, Sintra ha sempre ispirato artisti e poeti per il verde che la circonda e la sontuosità dei suoi palazzi. Situata a circa 25 km da Lisbona e facilmente raggiungibile, la cittadina offre diversi spunti ai visitatori per la sua bellezza e per gli eventi che ospita stagionalmente. Durante l’estate è possibile partecipare a manifestazioni culturali, spettacoli e festival che trasformano il borgo in un centro di grande richiamo. Ad agosto è in agenda un festival all’insegna della danza con balletti e spettacoli a tema e a settembre invece è in programma il concerto “Nationalism in Music” con brani francesi, anche questi eventi si terranno a Quinta da Regaleira. Per gli amanti dello sport, dall’8 al 13 settembre da non perdere il Sintra Portugal Pro.

Leggi tutto: Estate a Sintra, luogo di ville storiche vicino a Lisbona

IBAR: no all’aumento delle addizionali d’imbarco

VL’IBAR (Italian Board Airline Representatives) si oppone fermamente all’aumento della tassa addizionale d’imbarco dei passeggeri in partenza dagli aeroporti nazionali proposto dall’Associazione Nazionale dei Comuni (ANCI). Pur comprendendo pienamente l’importanza dei servizi che i Comuni offrono alle rispettive cittadinanze (peraltro pagati dalle tasse dei cittadini…), l’IBAR ritiene che un ulteriore aumento delle addizionali possa danneggiare fortemente il mercato del trasporto aereo, l’economia italiana e i consumatori, con ulteriori ripercussioni  negative su un settore che, al contrario, dovrebbe essere utilizzato per rilanciare lo sviluppo economico del Paese.

 

Leggi tutto: IBAR: no all’aumento delle addizionali d’imbarco

Pagina 30 di 34

Leggi online le news sul web: con un click sei nel mondo dell'Ospitalità! 

a

 

 s

 

 

ok

 

 

 

 

 

 

cs

 

c

 

 

Joomla templates by Joomlashine